Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana

Semestrale 2018 BVLG con oltre 2 milioni di utile

Semestrale 2018 con 2,1 milioni di utile: per BVLG un primo semestre positivo.

Il Consiglio di Amministrazione della Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana Credito Cooperativo ha approvato, nella seduta del 9 agosto scorso, i prospetti contabili riferiti al primo semestre chiuso al 30 giugno 2018. Nonostante un contesto di mercato molto sfidante il semestre si è chiuso con un utile pari a 2,1 milioni di euro, pienamente in linea con gli obiettivi del piano strategico 2018-2020. La crescita degli impieghi, pari all’1% circa, conferma il supporto e la vicinanza della banca ai propri territori di riferimento. L’attenzione al territorio è riconfermata dal ruolo della banca quale promotrice del benessere delle comunità dove opera e il loro sviluppo economico e culturale attraverso un’attiva azione di responsabilità sociale.
I risultati del primo semestre, caratterizzato dall’entrata in vigore del nuovo principio contabile IFRS9 con un nuovo modello di valutazione sui crediti, riflettono i punti di forza della Banca sintetizzabili in redditività sostenibile e solidità patrimoniale. Infatti, ad un buon risultato di esercizio si affianca l’elevata patrimonializzazione, largamente superiore ai requisiti normativi.

“I positivi risultati del primo semestre 2018 sono legati ad una ripresa economica che trasmette oggi segnali più tangibili e significativi seppur in un contesto di ancora relativa incertezza – osserva il Presidente BVLG Enzo Stamati – con piacere rilevo la continua crescita della compagine sociale con 214 nuovi soci. Attenzione alle famiglie e alle piccole imprese ma anche efficienza, territorialità e sana e prudente gestione rappresentano i cardini su cui poggia la nostra strategia di essere e fare banca”.

“Anche per questo semestre si riconferma una buona performance commerciale ed economica con un buon equilibrio strutturale e la buona posizione di liquidità con il rapporto impieghi-raccolta diretta che si attesta al 72,8% – conferma il Direttore generale Paolo Pelliccioni – Una semestrale molto positiva, con attenzione alla crescita ma anche alla razionalizzazione dei costi.”