Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana

Banche: cos’è l’adeguata verifica della clientela?

Banche: cos’è l’adeguata verifica della clientela?

L’adeguata verifica consente alla banca di stabilire per chi sta realmente operando e il motivo delle prestazioni richieste.

Il riciclaggio consiste nel rimettere in circolazione nell’economia legale denaro derivante da attività illecite.

Il riferimento normativo è un decreto del 2017 che, in attuazione della cosiddetta IV direttiva, detta misure volte a salvaguardare il sistema economico e finanziario da attività illecite e indicano la condotta alla quale gli operatori devono attenersi.

Il citato decreto ha introdotto alcune novità importanti e identifica i soggetti chiamati ad adempiere gli obblighi in materia di antiriciclaggio e a quali obblighi queste devono adempiere.

Tra i soggetti destinatari della normativa troviamo le banche e tutti gli intermediari finanziari, i professionisti, quali commercialisti e consulenti del lavoro, i notai e gli avvocati, i revisori legali e le società di revisione, gli agenti immobiliari e i mediatori civili.

Gli adempimenti richiesti a questi soggetti si concretizzano nell’identificazione del cliente, nella verifica della sua identità e successivamente nel controllo della sua condotta durante il rapporto.

In ordine agli intermediari bancari, l’adeguata verifica è destinata a consentire la valutazione di quali rischi possono derivare dalle operazioni effettuate dalla propria clientela.